Skip to main content
panchine arcobaleno artemixia

13 GIUGNO

Parco della Tesoriera | ore 21,30

Presenta Rosalba Castelli, artivista, vicepresidente Artemixia Aps, coordinatrice progetto Rosso Indelebile

Con l’intervento di Alberto Re e Sara Cariola, presidente e vicepresidente della Circoscrizione 4 della Città di Torino

–  Viola Velata. Performance di e con Sara Francesca Molinari. Dedicato a Masha Amini, la ventiduenne accusata di portare il velo in modo errato e uccisa dalla polizia morale iraniana. “Come un pianto che abbatte la barriera dell’oppressione il grido della ribellione per alcune persone è fastidioso, perché è voce di una libertà che andrà sempre oltre ogni velo possibile”.

–  Vita di Donna. Monologo di Rosalba Castelli, con Margaret Lanterman. Rosalba Castelli e Sara Francesca Molinari. Performance dedicata a tutte le ragazze e alle donne che giustificano la violenza che subiscono e indossano i panni della paura perché non riescono a mettersi nei panni della propria vita, l’unica di cui dovrebbero prendersi cura.

– Rosso Indelebile. Video di Anna Olmo 2019 Museo del Carcere Le Nuove. “Diventa un’ossessione, così forte da deformare la percezione di se stessi e del nostro corpo. Un dolore fisso che torna come un disturbo continuo, in ogni momento, entra in ogni sguardo, in ogni movimento. E non lascia più vivere, letteralmente…”.

– Rosso Indelebile. Monologo di Rosalba Castelli. Racconto di pacificazione al quale perviene una donna rispetto ai suoi ricordi di infanzia segnata da episodi di violenza domestica assistita.

–  Muta la Pelle. Performance di e con Rosalba Castelli, Margaret Lanterman, Claudia Appiano, Cristina Schembari, musica di Jordan D’Uggento con Paolo Masia. Una pelle muta, che muta non è, ma che muta perché si trasforma – azione di espressione corporea eseguita da quattro performers che prende ispirazione dal butoh e dove gioca un ruolo importante la trasfigurazione del corpo.

 Non sono soltanto PAROLE. FLASH MOB. Le frasi scritte sulla panchina Rosso Indelebile realizzata dall3 giovan3 della 3A Tur dell’Istituto di Istruzione Superiore Secondaria BOSSO MONTI sono gli INNESCHI di un’AZIONE DI COINVOLGIMENTO SPONTANEO DEL PUBBLICO per denunciare le ferite provocate da parole e frasi di CAT CALLING, VICTIM BLAIMING, HATE SPEECH, PROVERBI POPOLARI e STEREOTIPI DI GENERE che non vogliamo più sentir pronunciare e che non vogliamo più leggere nei social, nel marketing, nei media.

Spettacolo a ingresso libero, senza prenotazione. 

Se si intende cenare si consiglia la prenotazione del tavolo chiamando il 334.8655865 o inviando una mail a prenotazioni@evergreenfest.it