Skip to main content
panchine arcobaleno artemixia

24 marzo 2023

ingresso libero

Spettacolo di arte performativa parte del progetto Rosso Indelebile 2.3. Dalla violenza di genere a quella domestica assistita, dal grido soffocato dal velo delle donne iraniane alla prigionia della violenza, dalla pelle muta perché attonita a una pelle che muta perché il cambiamento culturale è auspicabile e possibile, alla voce delle giovani generazioni che scendono in campo e si trasformano in inneschi per destrutturare gli stereotipi di genere. Lo spettacolo, ad ingresso gratuito, è rivolto a tuttə e, in particolare, alle studentesse e agli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Carlo Levi con il quale Associazione Artemixia ha attivato un ciclo di laboratori di consapevolezza corporea ed emotiva che fanno parte di INNESCHI: AZIONI A CATENA CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE.

Presenta: Rosalba Castelli Vicepresidentessa di Artemixia Aps

Saluti istituzionali: Alberto Re e Sara Cariola, rispettivamente Presidente e Vicepresidentessa della Circoscrizione 4 della Città di Torino.

Con Rosalba Castelli, Anna Olmo, Sara Francesca Molinari, Margaret Lanterman, Angela Vuolo, Cristina Schembari, Jordan D’Uggento, Paolo Masia, Claudia Appiano e Maruska Ronchi, con la partecipazione speciale della classe 3E dell’I.I.S. Carlo Levi.

– Viola Velata. Performance di e con Sara Francesca Molinari. Dedicato a Masha Amini, la ventiduenne accusata di portare il velo in modo errato e uccisa dalla polizia morale iraniana. “Come un pianto che abbatte la barriera dell’oppressione il grido della ribellione per alcune persone è fastidioso, perché è voce di una libertà che andrà sempre oltre ogni velo possibile”.

– Vita di Donna. Monologo di Rosalba Castelli, con Margaret Lanterman. Rosalba Castelli e Sara Francesca Molinari. Performance dedicata a tutte le ragazze e alle donne che giustificano la violenza che subiscono e indossano i panni della paura perché non riescono a mettersi nei panni della propria vita, l’unica di cui dovrebbero prendersi cura.

– Rosso Indelebile. Video di Anna Olmo 2019 Museo del Carcere Le Nuove. “Diventa un’ossessione, così forte da deformare la percezione di se stessi e del nostro corpo. Un dolore fisso che torna come un disturbo continuo, in ogni momento, entra in ogni sguardo, in ogni movimento. E non lascia più vivere, letteralmente…”.

– Rosso Indelebile. Monologo di Rosalba Castelli interpretato da Angela Vuolo. Racconto di pacificazione al quale perviene una donna rispetto ai suoi ricordi di infanzia segnata da episodi di violenza domestica assistita.

– Muta la Pelle. Performance di e con Rosalba Castelli, Margaret Lanterman, Claudia Appiano, Cristina Schembari, Angela Vuolo, musica di Jordan D’Uggento con Paolo Masia. Una pelle muta, che muta non è, ma che muta perché si trasforma – azione di espressione corporea eseguita da quattro performers che prende ispirazione dal butoh e dove gioca un ruolo importante la trasfigurazione del corpo.

– Azioni e relAZIONI. FLASH MOB: azioni di coinvolgimento spontaneo con la partecipazione delle studentesse e degli studenti dell’IIS Carlo Levi.

– CHANG’E. Butoh Ritual performance di e con Maruska Ronchi. “Against the sky timless to see the abyss I walk now toward the light – Contro il cielo senza tempo per vedere l’abisso cammino ora verso la luce”.

Con il SOSTEGNO della CITTA’ DI TORINO – in collaborazione con la CIRCOSCRIZIONE 4, il CCVD e l’Istituto di Istruzione Superiore Carlo Levi

Media Partner: ACD Società Benefit

 
— — —
Teatro Astra
Via Rosolino Pilo , Torino